AFFIDO DEI FIGLI MINORI SENZA MOTIVO

In Italia i minori allontanati “per lo più immotivatamente ” dalle famiglie “sono 35.000″. E “la stragrande maggioranza dei magistrati, soprattutto minorili” dispone prelievi violenti “senza la base di un supporto normativo”. Le cause per cui questo avviene “sono di tipo economico e di controllo sociale: questi bambini, che vengono prelevati forzosamente, entrano in un circuito di mercato, il mercato degli affidamenti e delle adozioni”. Questa la tesi sostenuta dal giudice del tribunale per i minorenni di Bologna Francesco Morcavallo nella trasmissione ‘Mattino cinque’ su Canale5 che gli è costata la dura reprimenda dell’Anm.

“C’è un interesse enorme, un interesse di tipo economico un miliardo e mezzo, due miliardi di euro ogni anno in Italia. Mi riferisco agli enti privati e agli istituti religiosi che gestiscono le cosiddette comunità, che sono in realtà istituti, in cui questi bambini prelevati forzosamente vengono ricoverati, con l’effetto di attribuire denaro pubblico a ciascuno di questi istituti per ciascun bambino ricoverato, per ciascun giorno di ricovero – aveva detto il magistrato – E la cosa grave è che ciò avvenga per il tramite di istituzioni, cioè assistenza sociale e magistratura che sono fortemente contaminate da questa tipologia di interessi economici”.
(ilsole24ore)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ uno = 3

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>